Cerca
  • Locanda Castellina

LETTERA APERTA A COLLEGHI, OSPITI E AMICI


La mia posizione è che non deve riaprire nessun ristorante alle attuali condizioni, perché delivery e takeaway creano uno squilibrio e spaccano in due la categoria, concetto che infatti spiego più avanti.

Ovvio che non mi riferisco a chi faceva già attività di asporto e catering precedentemente e che giustamente continuerà a farlo secondo le disposizioni, ma solo a chi pensa ad una soluzione “contingente e temporanea “. Si riapre tutti insieme quando il Governo (ancora meglio sarebbe il Parlamento), si prende la responsabilità di dire:

OK APRITE NORMALMENTE.

Fino a che c’è il pericolo di contagio, tutti chiusi e sostegno ai dipendenti, ai titolari, proporzionale ai mancati incassi rispetto all’anno precedente, moratoria locazione commerciale, mutui e stop tasse/imposte e bollette, fino alla fine del lockdown.

Dopodiché, tutte le spese fisse ridotte in percentuale al calo strutturale della domanda, fino a marzo 2021, eccezion fatta quindi per le spese variabili e proporzionali agli incassi.

La spinta verso il delivery & takeaway (per riprendere il discorso di cui sopra), è una strategia precisa per spazzare via il concetto di RISTORANTE (accoglienza e cibo sul posto), dalla categoria media dei “consumatori”.

Si vuole mutuare la forbice allargata, già presente in ambito sociale, tra molto ricchi e molto poveri e livellare in basso la qualità in favore della grande distribuzione.

Se vuoi mangiare bene al ristorante devi spendere oltre 100€ oppure la massa dozzinale a 20€ per tutti gli altri.

In mezzo il nulla.

Io non ho niente contro queste due opposte offerte, poiché ognuno è libero di scegliere o proporre ciò che crede, ma se è vero che il cibo realmente genuino e tradizionale non può essere dedicato ad una élite, neanche può essere svilito con materie prime e preparazioni da fast food.

L’effetto negativo sull'eno-gastronomia e sulla cultura regionale e locale, sarà devastante per i consumatori medi, anche e soprattutto se e quando cucineranno nelle loro case.

Non è positivo per nessuno quindi, guardare al galleggiamento alla meno peggio e "alla faccia dei colleghi che rimangono chiusi", nei tempi ristretti del presente poiché invece tutto è collegato. In un sistema economico e sociale è necessario guardare avanti ed avere una visione ampia di cause ed effetti, anche a medio lungo termine.

Massimiliano Buono

Locanda Castellina - Trevi (PG)

41 visualizzazioni1 commento

Locanda Castellina

- Restaurant in Umbria -
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Trip Advisor Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Yelp Social Icon

Newsletter